Ultima modifica: 7 Dicembre 2019

Gli studenti dell’IIS F. REDI in viaggio d’Istruzione a Bergamo, Monza e Milano

Dal 22 al 26 novembre 2019 gli studenti delle classi terze, quarte e quinte dell’I.T.I.S. “Francesco Redi” di Belpasso hanno partecipato al viaggio d’istruzione a Bergamo, Monza e Milano, accompagnati dalle docenti referenti del progetto prof.ssa Angela Barbagallo e prof.ssa Simona Pappalardo e dall’assistente igienico-sanitario Placido Calderoni.

Un viaggio all’insegna della cultura e della tecnologia, in una sinergia che ha permesso ai ragazzi di comprendere a fondo quanto sia importante la “conoscenza” non solo scientifica ma anche umanistica. A tal proposito, la visita alla Biblioteca civica “Angelo Mai” di Piazza Vecchia a Bergamo è stata molto significativa poiché ha dato modo agli allievi di apprezzare non solo le sale recentemente restaurate, contenenti libri antichi di alto valore letterario (la sala “Tassiana” raccoglie la più preziosa collezione al mondo di documenti relativi allo scrittore Torquato Tasso), ma anche i famosi Globi seicenteschi di Vincenzo Maria Coronelli, che illustrano la sfera terrestre e quella celeste, indicando le caratteristiche di ogni angolo del pianeta, secondo le conoscenze del tempo. All’interno della biblioteca, giovani universitari effettuavano ricerche sulla filigrana dei volumi antichi utilizzando strumenti altamente tecnologici al fine di stabilirne la datazione, stimolando l’attenzione e la curiosità dei nostri studenti. Altrettanto interessante è stata la visita alla Basilica di Santa Maria Maggiore, a Bergamo alta, splendido esempio, al suo interno, dello stile barocco, mentre l’esterno è caratterizzato dalle originarie linee architettoniche romanico-lombarde. All’interno della basilica, gli studenti hanno potuto ammirare, tra le altre cose, il monumento funebre al musicista bergamasco Gaetano Donizetti, opera dello scultore Vincenzo Vela.

La visita presso l’Autodromo di Monza è stata per gli studenti entusiasmante, poiché hanno avuto modo non solo di visitare l’intera struttura, compresa la sala stampa con le sue 534 postazioni di lavoro servite da un impianto televisivo di 160 monitor collegati in rete, ma anche di fare un giro in pista con il pullman, vivendo l’emozione che si prova a percorrere il circuito ma allo stesso tempo comprendere l’evoluzione che la Formula Uno ha fatto in termini di tecnologia applicata alla sicurezza. A tal proposito, illuminante è stato l’intervento del giornalista e scrittore sportivo Enrico Mapelli, che ha trasferito ai ragazzi importanti nozioni storiche sul circuito e sulla Formula Uno italiana, con preziosi riferimenti anche all’autodromo di Pergusa. Attraverso l’excursus storico, Mapelli ha saputo coinvolgere gli studenti su un tema importante quale la sicurezza stradale, stimolando un dibattito che ha visto i nostri ragazzi intervenire con curiosità e interesse.

A Milano, gli studenti hanno visitato lo stadio “Giuseppe Meazza”, meglio noto come “San Siro”, inserito al secondo posto nella classifica degli stadi più belli del mondo, simbolo della città dopo il Duomo. Molto formativa e interessante per gli studenti è stata la visita al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia “Leonardo da Vinci”, all’interno del quale, nell’ambito dell’evento “Focus Live”, hanno potuto assistere alla conferenza “Tre generazioni nello spazio”, visitare le sezioni permanenti dedicate ai trasporti, ai materiali, all’energia e alla comunicazione e “smart home”. Molto apprezzato il padiglione aeronavale e quello ferroviario, nonché il transatlantico Conte Biancamano e il catamarano AC72 Luna Rossa.

Lunedì 25 novembre, gli studenti hanno partecipato al corso di formazione Mondo Digitale sulle Intelligenze artificiali presso la Microsoft House di Milano. Il giovane youtuber messinese Samuele Sciacca, formatore Microsoft, ha saputo coinvolgere i nostri studenti sia sotto il profilo didattico che su quello umano, motivandoli a puntare l’attenzione sul proprio futuro partendo dal presente, avendo fiducia sulle proprie possibilità e trovando il coraggio di uscire dalla propria “zona di comfort”. I nostri studenti hanno avuto eccezionalmente la possibilità di visitare gli uffici della Microsoft House e scoprire la filosofia dell’azienda, lo “smart working”, ossia lavorare dove e quando si vuole, purché vengano raggiunti gli obiettivi richiesti. L’assenza di vincoli orari o spaziali, secondo tale modo di concepire il lavoro, migliorerebbe la qualità della vita dei dipendenti dell’azienda e permetterebbe risultati ottimali.

Ultima tappa del tour milanese è stato il Castello Sforzesco, all’interno del quale gli studenti hanno potuto ammirare la Pinacoteca e il Museo d’arte antica, nonché la mostra “Leonardo mai visto”, interattiva e multimediale con ologrammi, allestita in occasione delle celebrazioni del cinquecentenario della morte di Leonardo da Vinci. Tecnologia e arte si sposano in modo suggestivo nella cosiddetta “Sala delle Asse”, all’interno della quale i nostri studenti sono stati rapiti dalla scenografica installazione multimediale “Sotto l’ombra del Moro” in cui si viene condotti alla lettura delle pareti e della volta, scoprendo le tracce di un disegno preparatorio di Leonardo da Vinci.

Arte e tecnologia, scienza e cultura umanistica hanno fatto da “leitmotiv” a questo viaggio che ha permesso agli studenti di scoprire qualcosa di nuovo e di comprendere l’importanza dello stare bene insieme, dell’inclusione e del piacere dell’apprendere anche lontano dall’edificio “scuola”.




Avviso: su questo sito si utilizzano i cookie!
Cliccando qualsiasi link su questa pagina si autorizza l'utilizzo dei cookie. No, dammi maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi