Ultima modifica: 29 Gennaio 2021

182-Organizzazione d’Istituto nella “Giornata della Memoria” in ricordo delle vittime dell’Olocausto.

Agli alunni

Ai docenti

Ai genitori

 

Circolare nr.182 del 26 gennaio 2021

 

 

Oggetto: Organizzazione d’Istituto nella “Giornata della Memoria” in ricordo delle vittime dell’Olocausto.

 

Come a tutti noto, il “Giorno della Memoria” è una ricorrenza internazionale (risoluzione 60/7 dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite del 2005), celebrata il 27 gennaio di ogni anno, per “commemorare” e “non dimenticare” le vittime dell’Olocausto, nel giorno in cui, nel 1945, “aperti” i cancelli del campo di concentramento di Auschwitz, fu possibile mostrare al mondo intero le atrocità commesse e perpetrate per anni dal nazifascismo in Europa.

L’Italia, di fatto, ha istituito la giornata commemorativa prima ancora della corrispondente risoluzione delle Nazioni Unite, e, con la Legge n. 211 del 2000, ha statuito di ricordare annualmente, in questo giorno, non solo le vittime dell’Olocausto e delle leggi razziali ma anche chi ha messo a rischio la propria vita per proteggere gli ebrei perseguitati; i militari, i politici e i civili italiani che hanno subito la deportazione, la prigionia, la morte; gli omosessuali; i disabili; gli zingari; i “diversi” e tutti coloro i quali, anche in campi e schieramenti differenti, opponendosi al progetto di sterminio, rischiando la propria vita ne hanno salvato altre, proteggendo i perseguitati.

In occasione del Giorno della Memoria si statuisce, dunque, siano “organizzate cerimonie, iniziative, incontri e momenti comuni di narrazione dei fatti e di riflessione, in modo particolare nelle scuole di ogni ordine e grado, su quanto è accaduto al popolo ebraico e ai deportati militari e politici italiani nei campi nazisti in modo da conservare nel futuro dell’Italia la memoria di un tragico ed oscuro periodo della storia nel nostro Paese e in Europa, e affinché simili eventi non possano più accadere” (art. 2 legge 211/2000).

Alla luce di quanto normato, considerato che, nonostante i fortissimi insegnamenti della storia, il virus della discriminazione e dell’odio continua ad aleggiare anche nel nostro tempo;

affinché, facendo memoria della Shoah e attraverso lo studio dettagliato del genocidio più ampiamente documentato, si educhino le nuove generazioni al rispetto delle differenze contro ogni forma di violenza e discriminazione, superando ogni “complice indifferenza” (Senatrice Liliana Segre)

si dispone che:

  • mercoledì, 27 gennaio 2021, dalle ore 9.30 alle ore 12.30, tutti i docenti in servizio nelle varie classi virtuali dell’Istituto partecipino insieme agli alunni, condividendone lo schermo, alla Live dal Campo di Fossoli (con collegamenti da Monaco di Baviera, Berlino e Praga), attraverso il link:

https://youtu.be/6gY87C-s8-w

Si evidenzia a riguardo che la diretta è valida come tre ore di PCTO/Educazione Civica per gli studenti di Scuola Superiore e come formazione obbligatoria per i Docenti: per ottenere la certificazione, durante la diretta, verrà fornito un link ad un questionario che i docenti avranno cura di compilare e far compilare ai ragazzi.

  • giovedì, 28 gennaio 2021, i discenti svolgano l’Assemblea d’Istituto secondo il seguente orario:

                         dalle ore 09.00   alle ore   11.00   Biennio (Belpasso)      

                   dalle ore 11,00   alle ore   13.00   Triennio (Belpasso)

  • venerdì, 29 gennaio 2021, i discenti svolgano l’Assemblea d’Istituto secondo il seguente orario:

                   dalle ore 09.00   alle ore  11.00 (Biancavilla e Paternò)

Durante l’assemblea si visionerà e commenterà, in primis, il video (dieci minuti) prodotto, da un’idea della prof.ssa Nadia Giovino (che ne ha guidato il percorso), dalle classi Quinta A e Quinta B ind. Elettronica ed Elettrotecnica dell’ITIS “G. Ferraris”, dal titolo:

Segni del passato sulla pelle e nel cuore”.

Successivamente, sarà possibile aderire al dibattito organizzato dalla Commissione “Contro l’odio” della Consulta provinciale studentesca di Catania, accedendo al link comunicato dagli stessi rappresentanti d’istituto.

“Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario, perché ciò che è accaduto può ritornare, le coscienze possono nuovamente essere sedotte ed oscurate: anche le nostre” (Primo Levi”).

LA DIRIGENTE SCOLASTICA

 Dott.ssa Giuseppa Morsellino

 Firma autografa sostituita a mezzo stampa

ai sensi dell’art. 3 comma 2 del D.L. 39/93.




Avviso: su questo sito si utilizzano i cookie! <br />Cliccando qualsiasi link su questa pagina si autorizza l'utilizzo dei cookie. No, dammi maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi